fbpx

Murales di Sant’Angelo le Fratte Verificato

 

Dal 1995 il piccolo e suggestivo borgo di Sant’Angelo le Fratte è teatro di numerosi murales realizzati da artisti provenienti da tutto il mondo.

Rue dei Fiori - I Murales di Sant'Angelo le Fratte

Rue dei Fiori – I Murales di Sant’Angelo le Fratte

I Murales e i percorsi tematici

Dal 1995, grazie all’opera dell’artista satrianese Luciano La Torre, oltre 50 artisti Nazionali ed Internazionali si sono avvicendati realizzando circa 150 dipinti murali e 10 sculture in marmo e malta patinate in bronzo. Tra gli artisti più rinomati citiamo Ciro Adrian Ciavolino, Michele Giglio e Francesco Costanzo. Nel 2000 Luciano La Torre ha fondato l’associazione Arte per la Valle, della quale è anche il presidente.

Cultura contadina, la Psatura - Murales Sant'Angelo le Fratte

Cultura contadina, la Psatura – Murales Sant’Angelo le Fratte

I primissimi murales a Sant’Angelo furono realizzati in prossimità della Chiesa Madre, per poi svilupparsi nei vicoli e nelle piazzette del centro storico. Più di recente sono stati creati dei percorsi che toccano diverse tematiche della cultura, della tradizione e della storia del centro della Valle del Melandro.

l vino attraverso la mitologia classica - I murales di Sant'Angelo le Fratte

l vino attraverso la mitologia classica – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Nella zona della Cupa e delle rinomate cantine si concentrano i murales con a tema “La cultura contadina” e “Il vino attraverso la mitologia classica”.

Cultura contadina - I murales di Sant'Angelo le Fratte

Cultura contadina – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Il vicolo che nasce dall’arco del Palazzo Galasso (municipio) è interamente dedicato a “Joannes Caramuel”, che fu vescovo dell’antica diocesi di Satriano che ebbe sede a Sant’Angelo.

Il Vescovo Juan Caramuel - I murales di Sant'Angelo le Fratte

Il Vescovo Juan Caramuel – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Sulle case nei pressi della piazzetta di Bacco e Arianna si possono ammirare i murales dedicati a “Il rapporto dell’uomo con la roccia e l’acqua”.

Il rapporto dell'uomo con la roccia e l'acqua- I murales di Sant'Angelo le Fratte

Il rapporto dell’uomo con la roccia e l’acqua- I murales di Sant’Angelo le Fratte

In diverse zone del centro storico possiamo imbatterci invece nei dipinti a sfondo religioso che fanno parte del percorso tematico “Il culto”.

Il Culto - I murales di Sant'Angelo le Fratte

Il Culto – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Intorno all’anfiteatro, per finire, sono stati realizzati diversi murales dedicati appunto al “Teatro”, che fanno come da quinte all’anfiteatro stesso.

La filatura della lana - I murales di Sant'Angelo le Fratte

La filatura della lana – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Tra le ultime opere realizzate segnaliamo lo splendido murale dedicato al nome della strada che lo ospita, Rue dei Fiori, che è un vero e proprio omaggio alla primavera. Gli autori di questo dipinto sono Luciano La Torre e Tiziana Bruno.

Lo splendido murale di Rue dei Fiori - I murales di Sant'Angelo le Fratte

Lo splendido murale di Rue dei Fiori – I murales di Sant’Angelo le Fratte

Vedi anche

Scroll Up