Museo della civiltà rurale di Vaglio di Basilicata Verificato

 

L’allestimento del museo della civiltà rurale raccoglie oggetti, circa 600, che abbracciano un periodo compreso tra il 1850 e il 1960. Essi sono stati oggetto di ricerca attiva tra la popolazione locale e anche dono spontaneo di numerosi cittadini. Gli oggetti, una volta restaurati dagli stessi organizzatori, sono stati catalogati ed esposti con relativo cartellino d’inventario seguendo il criterio dell’assemblaggio per attività. Su ogni cartellino è stato riportato il nome in italiano e in lingua dialettale vagliese, l’anno di riferimento o d’utilizzo, il nome del donatore e quello dell’utilizzatore, oltre ad una breve descrizione dell’oggetto stesso.

Visitando il Museo è possibile scoprire con uno sguardo d’insieme gli strumenti di lavoro delle varie attività del contadino, ma anche quelli degli artigiani come il calzolaio, il fabbro, il falegname, l’ebanista, il muratore, il cestaio,e il barilaio.
L’ambiente della casa è riccamente dotato di tutto ciò che una volta era indispensabile alla vita familiare quotidiana. Tutto è stato fedelmente riprodotto facendo affidamento alla memoria personale dei più anziani, ivi compresi i costumi sia maschili che femminili.

Visitare il Museo è una buona occasione per ricordare e riflettere su ciò che è stata la civiltà rurale elaboratrice dei grandi valori dell’umanità in cammino: la famiglia, il lavoro, la solidarietà, la vicinanza e la sobrietà nella vita quotidiana.

Orari Museo della civiltà rurale di Vaglio Basilicata

martedì – venerdì 18.00 – 20.00 altri giorni su prenotazione

Vedi anche

FAQ

Scrivi una Recensione

La tua valutazione
angry
crying
sleeping
smily
cool
Sfoglia

Ti consigliamo di scrivere una recensione di almeno 140 caratteri :-)

Scroll Up